Istruzioni per salvare il pianeta: i consigli della Community


Spinti dalla crescente attenzione per i temi della sostenibilità ambientale e delle azioni possibili per contrastare il cambiamento climatico, abbiamo svolto recentemente un’indagine sul tema. Abbiamo chiesto agli utenti della Community quali sono le azioni concrete che secondo loro ognuno di noi può mettere in atto per fare la propria parte nella salvaguardia dell’ambiente.

Su un primo concetto c’è stata compattezza assoluta: il 99% degli utenti intervenuti sostiene fermamente che ognuno di noi possa avere un ruolo attivo nella protezione dell’ecosistema e nella costruzione di un futuro migliore per le nuove generazioni. Due soli panelisti si sono dichiarati convinti che il deterioramento dell’ambiente abbia raggiunto un punto di non ritorno e che non sia quindi possibile tornare indietro in alcun modo.

Tutti gli altri hanno avanzato proposte pratiche, attuabili nella vita quotidiana di ognuno di noi, per migliorare la situazione del pianeta Terra o, quantomeno, per non peggiorarla ulteriormente.

istruzioni per salvare il pianeta Terra.png

Raccolta differenziata e riciclo

Il 70% dei panelisti imputa una parte di colpa del degrado attuale ad una cattiva gestione dei rifiuti. Poca raccolta differenziata (spesso fatta male), rifiuti gettati nell’ambiente senza alcun riguardo, uso eccessivo di materiali non riciclabili. Queste pratiche devono essere tassativamente abbandonate nel più breve tempo possibile.

Si deve inoltre prestare particolare attenzione ai materiali non riciclabili. Agli oggetti monouso e alle buste di plastica vanno quindi preferiti sacchetti riutilizzabili e materiali riciclabili. Nella vita di tutti i giorni si possono usare piccole accortezze come riempire la propria borraccia o bottiglia di vetro invece di comprare bottiglie in plastica, utilizzare panni in bambù invece dei dischetti di cotone monouso, piccole attenzioni che, se messe in atto da tutti, possono fare la differenza.

Evitare gli sprechi

Anche l’argomento dello spreco di risorse è molto sentito, citato dal 40% degli utenti intervenuti. In questo caso, come in quello dei rifiuti, sono i piccoli gesti che possono cambiare la situazione, se ognuno nel suo piccolo facesse loro attenzione. Alcune delle proposte più ricorrenti sono:

  • chiudere il rubinetto quando ci si lava i denti;
  • spegnere le spie di stand-by degli apparecchi elettronici non in funzione;
  • abbassare la temperatura del termostato (ed attrezzarsi per evitare le dispersioni di calore);
  • acquistare una quantità di cibo sufficiente a coprire le esigenze della vita quotidiana senza riempire la dispensa di alimenti che rischiano di essere buttati via.

Usare meno l’automobile

Una gran parte dell’inquinamento dell’aria è dovuta alle emissioni dei mezzi di trasporto. Sebbene l’industria automobilistica stia andando nella direzione dell’elettrico, le misure messe in atto finora sono ancora insufficienti. Ognuno di noi, perciò, secondo il 32% degli utenti dovrebbe fare la propria parte cercando di ridurre l’utilizzo dell’automobile per tratti brevi e di preferire l’uso dei mezzi pubblici, della bicicletta o anche di andare a piedi (abitudine che ha un impatto positivo anche sulla salute).

Preferire i prodotti naturali

Non è più un segreto, per i consumatori più attenti, che molti componenti di detersivi e cosmetici siano dannosi sia per la salute di chi li utilizza sia per l’ambiente. Per il 12% degli utenti intervenuti, quindi, bisogna prestare particolare attenzione agli ingredienti contenuti nei prodotti di utilizzo quotidiano. No ai derivati del petrolio, che possono inquinare le acque, no alle microplastiche che inquinano ormai irrimediabilmente i mari. La consapevolezza, dunque, sarebbe alla base di un atteggiamento proattivo nella salvaguardia dell’ambiente.

Tu cosa pensi si possa fare concretamente per salvare il pianeta nel proprio piccolo? Se non hai partecipato al sondaggio, hai ora l’occasione per dirci la tua opinione. Scrivila nei commenti.

Pubblicato in Ricerca il 13 dicembre 2019 alle 12:30

Commenti

Avatar utente Moira - 20 dicembre 2019 11:07
Riciclare sempre, ridurre gli sprechi di acqua, gas ed elettricità, usare prodotti riutilizzabili piuttosto che usa e getta, soprattutto la plastica che ci sta uccidendo tutti! Il nostro pianeta sta chiedendo aiuto: non possiamo ignorarlo.


Avatar utente Carolina - 20 dicembre 2019 14:48
In risposta a Moira - 2019-12-20 10:07:04
Riciclare sempre, ridurre gli sprechi di acqua, ga...
Io credo che tutti dovremmo avere piu' rispetto per il territorio che ci circonda,iniziando dai semplici gesti come non gettare rifiuti per terra,imparare gia' da bambini come funziona la raccolta differenziata,evitare di inquinare,non sprecare acqua,usare di meno le auto inquinanti....insomma l'unione fa la forza,basta crederci e impegnarci per avere un mondo migliore e con meno malattie letali.


Avatar utente Luisa - 20 dicembre 2019 23:11
In risposta a Moira - 2019-12-20 10:07:04
Riciclare sempre, ridurre gli sprechi di acqua, ga...
Sono d'accordo ci interessiamo troppo poco di questo argomento, ne parliamo sì ma i fatti sono quelli che contano, spesso guardo anche su internet video che sono anche simpatici che danno utili consigli sul riciclo


Avatar utente Graziella - 21 dicembre 2019 00:08
In risposta a Moira - 2019-12-20 10:07:04
Riciclare sempre, ridurre gli sprechi di acqua, ga...
Hai proprio ragione, bisogna aiutare il pianeta a sopravvivere.


Avatar utente Massimo - 20 dicembre 2019 11:18
Io penso che se la raccolta differenziata è fatta in ottimo modo dia da noi che dai vari comuni cioe i centri di raccolta è un ottima cosa e questo è uno dei tanti modi per salvere il.pianeta


Avatar utente Alberto - 20 dicembre 2019 11:38
mobilità sostenibile.


Avatar utente Monica - 20 dicembre 2019 11:49
Evitare di acquistare prodotti con imballaggi eccessivi e confezioni con materiale plastico non riciclabile, evitare gli sprechi di qualunque cosa. Ma soprattutto dovrebbe essere responsabilità primaria dei comuni, delle regioni, e di tutto il Paese incentivare l'utilizzo dei mezzi pubblici evitando di aumentare i prezzi in maniera spropositata ed ingiustificata come nel caso del comune di Milano dove costa di meno utilizzare la propria auto e dove i mezzi pubblici dovrebbero circolare h24 anche diminuendo la frequenza essendo Milano una città metropolitana! Ed anche la Gdo dovrebbe fare in modo da scontare almeno al 50% i prodotti in scadenza, perché gli sprechi maggiori avvengono proprio all'interno della grande distribuzione e non all'interno delle abitazioni private dei cittadini!


Avatar utente Doriano - 20 dicembre 2019 12:02
La raccolta differenziata è la cosa più importante da fare,deve essere un obbligo morale. Per quanto riguarda i trasporti pubblici dipende dalle zone dove uno vive,ovvio che in città uno potrebbe anche fare a meno dell'automobile ma in periferia, o peggio ancora in campagna è impossibile.


Avatar utente Silvana - 20 dicembre 2019 12:05
ridurre il consumo di combustibile


Avatar utente Maria Rosaria - 20 dicembre 2019 13:24
Io come famiglia stiamo cercando di fare un lavoro enorme per poter collaborare per eliminare molto spreco


Avatar utente Emilia - 20 dicembre 2019 13:30
Attenzione all'ambiente sin da piccoli. Imparare a riciclare e a non sprecare


Avatar utente Ciro - 20 dicembre 2019 13:30
Bisogna farla per salvaguardare il pianeta


Avatar utente Maria - 20 dicembre 2019 13:31
Ridurre il consumo di plastica ,preferire l acqua in bottiglie di vetro,usate piatti in ceramica invece dei piatti di plastica


Avatar utente Francesco - 20 dicembre 2019 14:30
In risposta a Maria - 2019-12-20 12:31:55
Ridurre il consumo di plastica ,preferire l acqua ...
Ridurre plastica.riciclare sempre. Usare mezzi pubblici camminare a piedi quando si puo


Avatar utente Jessica - 20 dicembre 2019 13:32
Per come si sta riducendo il pianeta, direi che è il minimo da fare


Avatar utente Vijayendra - 20 dicembre 2019 13:35
Il modo migliore per salvare il pianeta è capire cosa lo minaccia. Poiché non è stata indicata alcuna minaccia specifica nella domanda, ho intenzione di scegliere quella più rilevante per noi come esseri umani. E questo sarebbe sopra la popolazione. Le risorse si stanno esaurendo troppo rapidamente a causa della sovrappopolazione e di molti altri problemi complessi causati dalla sovrappopolazione. A questo livello, il modo migliore per salvare il pianeta è controllare la popolazione.


Avatar utente Rodolfo - 20 dicembre 2019 13:40
Dove abito io facciamo la differenziata, purtroppo non si fa' in tutte le città.Molto importante ridurre o eliminarla del tutto la plastica, e stare attenti ai consumi di gas, acqua, elettricità, se possibile usare di più i mezzi pubblici.


Avatar utente Simona - 20 dicembre 2019 13:41
Riciclare sempre, ridurre gli sprechi e stare attenti ai consumi di luce,acqua e gas. Usare meno la macchina.


Avatar utente Maddalena - 20 dicembre 2019 13:44
Se ognuno di noi si adoperasse per risparmiare l'energia, per riciclare e riutilizzare ciò che non 6 ancora consunto, avremmo meno sprechi e meno inquinamento. La nostra impronta biologica lascia il suo segno. Prendiamoci le nostre responsabilità


Avatar utente Tiziana - 20 dicembre 2019 13:46
Riciclare sempre e ridimensionare sprechi stando attenti


Avatar utente Tatjana - 20 dicembre 2019 13:48
Riciclo, evitare sprechi acqua, imballaggi plastica, usare di più la bicicletta e camminare e soprattutto insegnare ai nostri figli dando il buon esempio


Avatar utente Cristiana - 20 dicembre 2019 13:49
il pianeta ha bisogno di noi...troppe cose sbagliate e il pianeta sta male...direi usare poco la macchina,niente sprechi ,abbassare le bollette e i lampioni di giorno devono essere spenti,non buttare la plastica nel mare ...anzi direi meglio prodotti sfusi e No alla plastica che che contengono i prodotti .Togliere dal mercato tutti i prodotti con la plastica e vietare alle aziende di produrre altra plastica...ci dovrebbe pensare il governo ma sosteniamolo pure noi !!!! Multe care per le aziende!!!!


Avatar utente Nuccio - 20 dicembre 2019 13:53
Incentivare acquisto di auto elettriche , utilizzo di plastica biodegradabile , maggiori controlli anti inquinamento nelle fabbriche


Avatar utente Mounira - 20 dicembre 2019 14:11
La raccolta differenziata è importantissima, noi in casa la facciamo ormai da anni. Peccato però, che la maggior parte della popolazione non la faccia...
Bisogna sempre riciclare


Avatar utente Vittorio - 20 dicembre 2019 14:16
Occorre fare tutti quanti un piccolo sforzo e rinunciare a qualche comodità.


Avatar utente Silvia - 20 dicembre 2019 14:17
evitare gli sprechi e fare la raccolta differenziata


Avatar utente Marinella - 20 dicembre 2019 14:19
IL riciclo credo che sia lo strumento più utile e soprattutto più a portata di mano. Gradirei un'informazione maggiore, e soprattutto scevra da interessi economici, in merito alle fonti alternative.


Avatar utente Fabio - 20 dicembre 2019 14:24
Il primo passiamo fare tutti è per esempio non consumare energia elettrica se non siamo nella stanza con la luce accesa e fare la raccolta differenziata.
Sono piccole cose che aiutano l'ambiente e non dobbiamo nemmeno fare delle rinunce.


Avatar utente Antonella - 20 dicembre 2019 14:25
bisogna fare qualcosa subito q


Avatar utente Raffaella - 20 dicembre 2019 14:26
Sono convinta che chi governa non farà mai nulla per cui se vogliamo un cambiamento deve Avvenire da noi.
Il mio sogno è vivere in una comunità che produce ciò che mangia, che veste ciò che crea, che vive di ciò che la natura e la mano agricola umana può produrre senza danneggiare l ecosistema. Case ecologice, energia pulita, agricoltura e pastorizia. Utopia?


Avatar utente Roberta - 20 dicembre 2019 14:26
Soprattutto il riciclo familiare va fatto bene e poi evitiamo di comperare confezioni in plastica , bottiglie di plastica con l'acqua che se è stata al sole fa molto male evitare piatti bicchieri tutto ciò che è di plastica oltretutto il cibo nei piatti bicchieri tazzine in vetro ha un sapore migliore.
sta anche a noi evitare di comperare plastica


Avatar utente Francesco - 20 dicembre 2019 14:27
Sicuramente sono tante le cose che si possono fare nella vita quotidiana. Molti pensano che da soli non si possa contribuire, in realtà se ognuno nel suo piccolo fa qualcosa alla fine considerando la massa i vantaggi sono sicuramente interessanti. Cosa si potrebbe fare? La cosa più semplice evitare od ottimizzare al meglio gli sprechi e i consumi. Ovviamente una raccolta differenziata dei rifiuti riutilizzando ciò che è possibile in modo da renderlo utile per altri scopi.
Creazione di energia da fonti rinnovabili, anche se ancora l'autonomia energetica tramite queste fonti è ancora lontana credo che ci stiamo muovendo sulla strada giusta. Sperando che la fusione nucleare (non la fissione nucleare) si riesca ad affermare, in quanto ora è in fase sperimentale.


Avatar utente Angy - 20 dicembre 2019 14:36
Si possono fare tante cose, spesso pero metterle in pratica e difficile, non per colpa delle persone, ma per colpa dei comuni.


Avatar utente Valeria - 20 dicembre 2019 15:03
La raccolta differenziata fatta bene penso che sia un grande aiuto per il nostro pianeta ma anche un grosso risparmio per noi poter ricliclare molti materiali


Avatar utente Mauro - 20 dicembre 2019 15:13
è importante farla


Avatar utente Fabiola - 20 dicembre 2019 15:22


Avatar utente Fabiola - 20 dicembre 2019 15:23
Raccolta differenziata ma fatta bene e un maggior rispetto per L ambiente la natura e gli animali


Avatar utente Loredana - 20 dicembre 2019 15:25
Bisognerebbe avere RISPETTO per il pianeta che ci ospita ,per tutte le forme di vita è solo questione di EDUCAZIONE e VALORI DELLA VITA.


Avatar utente Beatrice - 20 dicembre 2019 15:36
comprare prodotti ecosostenibili, fare la raccolta differenziata, non psrecare cibo, acqua


Avatar utente Carmen - 20 dicembre 2019 15:48
Riciclare è fondamentale per la salvaguardia del nostro pianeta


Avatar utente Silvia - 20 dicembre 2019 16:07
Si può fare tantissimo e già è stato detto la raccolta differenziata, evitare sprechi, evitare troppo consumismo su cose inutili e superflue, risparmio energetico, ecc tutto bene ma io aggiungerei di non lasciarsi scoraggiare da chi rema sempre contro o nega l'evidenza, io che faccio attentamente la raccolta differenziata a casa mi sento spesso rimproverare di esagerare, io do quasi fastidio perché 'perdo tempo' a sciacquare i contenitori, dividere per bene i vari materiali, mi dicono che è inutile perché poi alla fine i rifiuti finiscono tutti insieme, e così altri conoscenti mi dicono di ricevere a casa gli stessi rimproveri, NON MOLLIAMO, le azioni fanno la differenza e anche gli acquisti, se prendiamo l'abitudine di comprare abiti, oggetti, mobili ecc. fatti con materiali riciclati si crea un circolo virtuoso, si crea lavoro nel riciclo, diventa conveniente e poi l'acquisto più importante da NON fare è la CARNE, ormai è risaputo che l'industria della carne è una delle principali cause di inquinamento MONDIALE tra deforestazione, inquinamento falde acquifere, emissioni enormi di co2 cioè gas serra, e ora ci sono tante alternative lucculiane alla carne armai, cerchiamo di mangiare senza crudeltà.


Avatar utente Olimpia - 20 dicembre 2019 16:07
Anche se l'inquinamento è molto esteso ,possiamo ancora salvare la terra.Bisogna educare i giovanissimi alla raccolta differenziata, a camminare a piedi e soprattutto ad usare meno plastica.


Avatar utente Gianpasquale - 20 dicembre 2019 16:08
riciclare è importante, perchè se lo facessimo tutti con dedizione non facciamo altro che aiutare noi stessi, la terra è nostra e va salvaguardata, associando la riduzione degli sprechi che aiuterebbero l' ambiente e i nostri portafogli


Avatar utente Luciana - 20 dicembre 2019 16:11
sicuramente salvare il pianeta deve essere una nostra priorità e la quotidianità delle nostre azioni è un buon inizio. Il riciclo, il risparmio energetico, l'uso di energie pulite, piccoli passi verso un mondo migliore.


Avatar utente Fabio - 20 dicembre 2019 16:25
Riciclare e sviluppare l orizzonte per una nuova era, non solo dobbiamo cercare di inquinare di più, ma anche di produrre di meno e con minori emissioni di anidride carbonica.


Avatar utente Alessandra - 20 dicembre 2019 16:32
Riciclare, tutti noi dovremmo riciclare nella maniera più attenta possibile, guardare al risparmio di tutte le risorse che abbiamo, acqua gas, luce.
Dobbiamo inquinare il meno possibile!!!


Avatar utente Rachele - 20 dicembre 2019 16:48
Devono ancora imparare come si ricicla


Avatar utente Domenico - 20 dicembre 2019 17:05
Non credo che gli italiani non abbiano la sensibilità, verso l'ambiente e di conseguenza, osservare la separazione in base al tipo di rifiuto per quanto riguarda la raccolta differenziata, sta di fatto che nonostante in molte città la raccolta differenziata dia dei buoni risultati e di conseguenza, poterne trarre anche dei ritorni economici, la tassa raccolta rifiuti, non ha fatto altro che aumentare, a volte e in alcune realtà anche in modo esponenziale.


Avatar utente Gianluigi - 20 dicembre 2019 17:18
La situazione purtroppo è critica e già molto compromessa... basta con convention e inutili parole! bisogna agire in fretta...


Avatar utente Roberto - 20 dicembre 2019 17:25
io e' da Anni che Faccio la Raccolta Differenziata, ma e' Inutile se Pochi la Fanno . Basta la Buona volonta' per Risolvere il Problema.


Avatar utente Maurilio - 20 dicembre 2019 17:30
A mio parere è sì giusto fare la differenziata ma esistono operatori ecologici "furbastri" che la rendono vana perché alla fine vanno a mischiare rifiuti di diverso tipo.


Avatar utente Adriana - 20 dicembre 2019 17:39
Tutti Dobbiamo Fare la Nostra Parte per Salvare il Pianeta, Raccolta Differenziata , Portare gli Elettrodomestici e olio da Frittura nei Centri di Riciclaggio Presenti in Ogni comune.


Avatar utente Patrizia - 20 dicembre 2019 17:52
ridurre gli sprechi, riciclare, differenziare i rifiuti la somma delle azioni del singolo avrebbe un grosso impatto sul pianeta. certo ce lo possiamo permettere nei paesi occidentali, dove la povertà è quotidiana e dove scarichiamo i nostri rifiuti la questione è irrilevante.


Avatar utente Alberto - 20 dicembre 2019 17:58
mobilità sostenibile


Avatar utente Marta - 20 dicembre 2019 18:39
Sicuramente bisogna partire dall'educazione ai più piccoli: ridurre gli sprechi, riciclare, non sprecare le risorse della Terra. Ritornare alla semplicità dei nostri antenati


Avatar utente Veronica - 20 dicembre 2019 18:44
Dovremmo tutti ad imparare a differenziare ad Acquistare prodotti ecologici anche se dal mio punto di vista dovrebbero abbassare di prezzo perché a me piacerebbe ma purtroppo con un solo stipendio è difficile acquistare tutto così ,i prodotti ovviamente sn più costosi ,imparare a rispettare la natura, evitare di consumare l'elettricità e sarebbe bello avere più incentivi per acquistare il fotovoltaico energia naturale per tutti


Avatar utente Daniela - 20 dicembre 2019 19:10
dobbiamo imparare ad essere plastic free e finalmente avremmo risolto almeno il 50% dei problemi della terra!


Avatar utente Laura - 20 dicembre 2019 20:24
Noi in casa stiamo molto attenti agli sprechi. I miei figli mi seguono, se tutti facessimo qualcosa nel nostro piccolo, sarebbe molto bello


Maria Elena avatar Maria Elena - 20 dicembre 2019 21:14
cerco di stare attenta agli sprechi anche se non è facile quando compro la frutta o la verdura già il giorno dopo e tutto marcio


Avatar utente Alberto - 20 dicembre 2019 21:28
Ricicla e la lascia un'impronta ecologica pulita


Avatar utente Corrado - 20 dicembre 2019 21:49
gia poter fare la raccolta differenziata sarebbe un buon modo per far vedere che teniamo al nostro pianeta


Avatar utente Maria Floriana - 20 dicembre 2019 22:15
Personalmente seguo tutti i vostri consigli ma quello che alla gente non entra in testa è l'inquinamento.. Persone che gettano carte per strada come se niente fosse, tutto questo è inammissibile. Non riescono proprio a comprendere che sporcano casa loro..


Avatar utente Fabiana - 20 dicembre 2019 22:22
Sicuramente la raccolta differenziata è gia un grande e passo... Ma si potrebbe fare più attenzione nel quotidiano, tipo non buttare cicche di sigaretta e gomme a terra, non far scorrere l'acqua quando non la si utilizza, tipo mentre si lavano i denti o si insaponano capelli.


Avatar utente Chiara - 21 dicembre 2019 00:09
Penso e mi auguro che possiamo ancora migliorare il mondo che poi lasceremo ai nostri figli e alle generazioni a seguire e per questo credo fermamente che l educazione delle nuove generazioni è importante così come la raccolta differenziata anche se purtroppo nn tutti la fanno bene, ci vuole piu comunicazione ed educazione in generale, non tollero più chi getta per terra sigarette e gomme o scarti di ogni genere, evitare gli sprechi di acqua e gas e luce perché nn si apprezza finché nn si perde un bene. Dovremmo fare attenzione. Vorrei anche dare un impatto positivo sull ambiente utilizzando mezzi pubblici o biciclette ma la mia città Roma purtroppo in questo è disorganizzatisima e quindi ho acquistato un a macchina ibrida sperando di arrivare ad avere la possibilità di evitare di inquinare utilizzando altri mezzi di trasporto.


Avatar utente Teresa Maria Barbara - 21 dicembre 2019 01:52
Io cerco di fare il possibile!


Avatar utente Davide - 21 dicembre 2019 07:59
Siamo tutti dei san Tommaso, ovvero vorremmo vedere coi nostri occhi, se gli "sforzi" personali fatti per differenziare i rifiuti, portano a risultati concreti, Sarebbe così utile conoscere i prodotti derivanti dalla filiera del riciclo, farci sapere che quella bottiglia è prodotta con la plastica riciclata, che quella risma di fogli per la stampante non proviene dagli alberi dell'Amazzonia, ma da carta riciclata in Italia, se i sacchetti per mettere i rifiuti derivano dagli scarti del petrolio, magari nei supermercati, si potrebbe riservare degli angolini appositi per tali prodotti, così uno può scegliere se dare una ulteriore mano all'ambiente o fare finta di non vedere e continuare a comprare prodotti non eco compatibili, Alcuni già lo fanno, mettendo in evidenza la merce su cui è indicata la tracciabilità.


Avatar utente Concetta - 21 dicembre 2019 08:43
Io riciclo faccio la differenziata in modo attento così da salvaguardare l'ambiente


Avatar utente - 21 dicembre 2019 09:29

Modifica il commento

Contenuto


Ban / Unban

Impostazioni di ban per l'utente

Id utente:

Nome utente:

Email:

Banna da questo post del blog
Banna da ogni post del blog

Cancella il commento

Il commento verrà cancellato

Modera il testo del commento

Il testo sarà sostituito da [commento cancellato dal moderatore]

Archivia discussione

La discussione sarà visibile solo per gli admin

Imposta come bozza

Il commento sarà nascosto dalla pagina anche per gli admin: potrà essere ripubblicato oppure cancellato definitivamente da backend.

Attenzione: se si tratta della testa di una discussione (thread) tutta la discussione verrà nascosta dalla pagina.


Un'ottima soluzione è il riciclo creativo. Grazie al riciclo creativo (anzi sarebbe più corretto dire riuso creativo)possiamo realizzare nuovi vestiti e accessori per noi e per la nostra casa, giocattoli per bambini, cucce per gli animali domestici, vasi per il nostro orto, cornici e portaoggetti, tappetini, tendaggi, mobili fai-da-te e tanto altro ancora.


Avatar utente - 21 dicembre 2019 09:35

Modifica il commento

Contenuto


Ban / Unban

Impostazioni di ban per l'utente

Id utente:

Nome utente:

Email:

Banna da questo post del blog
Banna da ogni post del blog

Cancella il commento

Il commento verrà cancellato

Modera il testo del commento

Il testo sarà sostituito da [commento cancellato dal moderatore]

Archivia discussione

La discussione sarà visibile solo per gli admin

Imposta come bozza

Il commento sarà nascosto dalla pagina anche per gli admin: potrà essere ripubblicato oppure cancellato definitivamente da backend.

Attenzione: se si tratta della testa di una discussione (thread) tutta la discussione verrà nascosta dalla pagina.


Il problema ha un nome: phubbing, abbreviazione di phone snubbing, ovvero la tendenza a snobbare le persone presenti per concentrarsi sul cellulare. E non c'è bisogno che vi dica che è molto diffuso. Secondo Larry Rosen, uno psicologo della California State Univeristy, i nostri telefoni suscitano deliberatamente ansia, fornendo nuove informazioni e inneschi emotivi ogni volta che li controlliamo. Questo ci fa temere che, se dobbiamo posarli anche solo per un istante, rischiamo di perderci qualcosa. Anche quest'ansia ha un nome. Si chiama Fomo: fear of missing out, la paura di essere tagliati fuori. Ne soffriamo da sempre però. Solo che prima eravamo protetti dal fatto che in mancanza degli smartphone non c'era modo immediato per scoprire tutte le cose che ci stavamo perdendo in un dato momento. Si andava alle feste e non si sapeva che magari ce ne era un'altra in contemporanea, magari più bella della nostra.


Avatar utente Marialucia - 21 dicembre 2019 15:41
Riciclare sempre, inquinare mai, sostenibilità a 360°....


Avatar utente Elisabetta - 21 dicembre 2019 17:17
Bisogna cambiare mentalità, non prendere gli oggetti a basso prezzo tanto se durano anche un solo anno va bene così, ma puntare sulla qualità dei prodotti che abbiano una durata decente e riciclare nel modo giusto, il più possibile....


Avatar utente Denis - 21 dicembre 2019 17:34
Bisogna riciclare il piu' possibile, inquinare meno nella vita di tutti i giorni e non solo le grandi cose ma partendo anche dalle piccole


Avatar utente Valentina - 21 dicembre 2019 20:53
Bisogna riciclare fin da piccolini


Avatar utente Silvia - 22 dicembre 2019 00:32
Penso che il nostro pianeta sia effettivamente in condizioni piuttosto preoccupanti, ma che si possa ancora salvare. Ognuno di noi può fare la sua parte con piccoli accorgimenti, e riciclare è una grande fetta. È importante limitare gli sprechi.


Avatar utente Matelda - 22 dicembre 2019 10:23
Bisogna rispettare l'ambiente tutti i giorni con piccoli gesti come non gettare rifiuti per strada!


Mauro avatar Mauro - 22 dicembre 2019 10:27
la mentalità di riciclaggio ..per noi esiste solo sui soldi.....ho concluso...


Avatar utente Annita - 23 dicembre 2019 18:00
seguo tutte queste regole e coinvolgo le mie ragazze e mio marito. un piccolo sforzo da parte di tutti aiuta. ma spesso l'indifferenza regna .....


Avatar utente Laura - 24 dicembre 2019 01:19
non dovrebbero mettere in commercio prodotti in plastica, ad esempio bibite!


Avatar utente Nicola - 26 dicembre 2019 22:14
sono convinto che se ognuno di noi,nel suo piccolo facesse qualcosa ,il mondo andrebbe meglio


Avatar utente Patrizia - 27 dicembre 2019 07:55
Sarebbe veramente bello se tutti facessero la raccolta differenziata... però ci sono sempre i furbi che buttano la spazzatura in qualsiasi posto ... senza pensare i disagi che creano.


Avatar utente Valeria - 27 dicembre 2019 22:13
per salvare il mondo ,il mondo ha bisogno di noi


Avatar utente Maria Rosaria - 30 dicembre 2019 00:06
dovremmo essere più conscenziosi abbiamo davvero sfruttato al massimo la nostra terra dovremmo prenderci più cura adottare già delle piccole abitudini fino ad arrivare ai potenti della terra....


Avatar utente Addolorata - 30 dicembre 2019 21:14
se tutti nel loro piccolo facessero qualcosa per il pianeta , il pianeta potrebbe solo ringraziare


Avatar utente Antonella - 05 gennaio 2020 00:07
sono d'accordo anche io sul fatto che possiamo ancora fare molto per salvare il nostro pianete ed invertire la rotta. di certo la prima cosa da fare è proprio quella di educare le nuove generazioni ad una attenzione speciale ai temi ambientali, perchè è proprio a partire da questo che si potrà arrivare ad un cambio generazionale. condivido poi tutti i punti elencati. occorre comunque tanto tanto impegno da parte di tutti.. la posta in gioco è molto alta.



Devi accedere per poter postare un commento.

PRIVACY POLICY E INFORMATIVA SULL’USO DEI COOKIE

Gentile Utente, 

i tuoi dati personali (nome/cognome, email) e qualsiasi altra informazione che potrai fornirci volontariamente via email e attraverso il form di contatto del sito https://www.sigmaconsulting.biz (“Sito”) saranno trattati per le finalità di seguito illustrate:

• evasione delle richieste di informazioni che ci hai inoltrato;

• svolgimento di studi e ricerche su base anonima inerenti alle visite e alla navigazione del Sito;

• invio di informazioni sulle nostre attività.  


I dati personali sono forniti su base volontaria e per il loro trattamento viene richiesto il tuo consenso. In caso di mancato conferimento del consenso non potremmo dare corso alle richieste inoltrate attraverso il form di contatto.


Il trattamento dei dati sarà effettuato in Italia da parte di nostri dipendenti, collaboratori e soggetti incaricati per attività di aggiornamento e manutenzione del Sito. I tuoi dati non saranno diffusi, né trasferiti verso Paesi extra UE.


I dati saranno trattati per il periodo necessario ad evadere la richiesta e fino a tua revoca per quanto riguarda l’invio di informazioni sulla nostra attività.


Relativamente ai dati personali, in ogni momento mediante semplice richiesta scritta indirizzata al Titolare, anche a mezzo email o tramite soggetto delegato, potrai (i) ottenere l'accesso ai dati personali per conoscere origine dei dati, finalità del trattamento, logica applicata al trattamento con uso di strumenti elettronici, categorie di dati, destinatari (o categorie di destinatari) ai quali gli stessi saranno comunicati, periodo di conservazione, e la loro comunicazione in una forma intellegibile; (ii) ottenere la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati o la limitazione del trattamento; (iii) opporti al trattamento dei tuoi dati personali; (iv) ottenere la portabilità dei dati, ove pertinente; (v) revocare il consenso in qualsiasi momento; (vi) proporre reclamo ad un'autorità di controllo.

Il sito fa utilizzo dei seguenti cookie:

Nome: october_session
Dominio: www.sigmaconsulting.biz
Durata: sessione
Finalità: cookie tecnico di sessione per la gestione degli accessi alle varie sezioni del sito

Nome: _gat_gtag_UA_98725341_1
Dominio: .sigmaconsulting.biz
Durata: sessione
Finalità: cookie tecnico di sessione per il monitoraggio anonimizzato degli accessi via Google Analytics alle varie sezioni del sito. Nessun dato raccolto è ceduto a terzi.

Nome: _gid
Dominio: .sigmaconsulting.biz
Durata: 1 anno
Finalità: cookie tecnico di sessione per il monitoraggio anonimizzato degli accessi via Google Analytics alle varie sezioni del sito. Nessun dato raccolto è ceduto a terzi.

Nome: _ga
Dominio: .sigmaconsulting.biz
Durata: 2 anni
Finalità: cookie tecnico di sessione per il monitoraggio anonimizzato degli accessi via Google Analytics alle varie sezioni del sito. Nessun dato raccolto è ceduto a terzi.

Come rimuovere i cookies da Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647
Come rimuovere i cookies da Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
Come rimuovere i cookies da Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Come rimuovere i cookies da Opera: https://help.opera.com/en/latest/web-preferences/#cookies

Titolare del trattamento:

Sigma  Consulting S.r.l.s., sede legale Pesaro (PU), Via del Cinema n. 5,  c.a.p. 61122; Tel.: 0721.415210, Fax: 0721.1622038, e-mail: info@sigmaconsulting.biz, P.E.C.: sigmaconsulting@gigapec.it;

Responsabile della Protezione dei Dati (DPO):

Avv. Silvia Dalle Nogare con domicilio in Via Battaglione Val Chiese, 10 - 36100 Vicenza c/o Pacta Avvocati Associati; Tel. 0444 564365, Fax 0444 280296, e-mail: silvia.dallenogare@pactavvocati.it, P.E.C.: silvia.dallenogare@ordineavvocativicenza.it.