Addio plastica: quali sono le alternative?


Il prossimo anno entrerà in vigore anche nel nostro Paese la nuova normativa secondo cui determinate categorie di plastica monouso saranno vietate per legge. Tra gli oggetti “usa e getta” che non saranno più distribuiti ci sono:

  • cotton fioc (bastoncini cotonati per l’igiene personale)
  • cannucce
  • posate e stoviglie monouso
  • bastoncini in plastica per reggere i palloncini

Salta all’occhio una categoria clamorosamente assente: quella delle bottiglie di plastica. Sarà però regolamentata la loro composizione, che dovrà prevedere nei prossimi dieci anni una percentuale sempre crescente di plastica riciclata.

La misura, secondo la Commissione dell’Unione Europea, eviterà l’emissione di più di 3 milioni di tonnellate di Co2 e scongiurerà danni ambientali che costerebbero ben 22 miliardi di euro. La questione ambientale viene quindi presa con sempre maggiore serietà dai governanti, complici le proteste dei cittadini che li accusano di voltare lo sguardo dall’altra parte quando si parla di responsabilità e azioni concrete.

Cosa possiamo fare nel nostro piccolo per diminuire la quantità di plastica immessa nell’ambiente e contribuire alla riduzione di emissioni di Co2? Ci sono piccoli accorgimenti che possiamo adottare nella vita di tutti i giorni per sostituire la plastica, non solo quella che diventerà presto fuorilegge, ma anche molte altre categorie di prodotti. Ecco alcuni esempi pratici di alternative alla plastica:

  • sacchetti riutilizzabili: i sacchetti di plastica sono stati i primi a finire nel mirino della Commissione Ue, vietati già dal 2018. L’alternativa, da preferire anche ai sacchetti biodegradabili, è quella del sacchetto riutilizzabile in tela e fibre naturali. Ne esistono di diversi modelli e materiali: il concetto importante è che portare in borsa un sacchetto ripiegabile e assolutamente poco ingombrante può fare la differenza sul lungo periodo, facendoci risparmiare denaro e diminuendo la quantità di rifiuti prodotti. Oggi è facile trovare, soprattutto negli store online, anche sacchetti in cotone organico per frutta e verdura, lavabili e soprattutto riutilizzabili.
  • cannucce in acciaio, carta e...bucatini! Sull’onda della rivoluzione green, molti locali si stanno attrezzando per eliminare prima possibile le cannucce in plastica. Se le cannucce in acciaio sono più comode per un consumo casalingo (sono più costose e necessitano di pulizia con l’apposito scovolino), per l’usa e getta ci si può attrezzare in modi diversi e decisamente più creativi. Oltre alle già note cannucce in carta, resistenti come quelle di plastica ma meno inquinanti, alcuni locali hanno proposto come alternativa i bucatini!
  • spazzolini da denti in bambù: uno spazzolino da denti in plastica impiega circa mille anni per decomporsi, non è riciclabile e ha setole in nylon, pericolose per la fauna se gettate in natura. L’alternativa c’è ed è lo spazzolino in bambù. Minimalista, riciclabile al 100%. Perché proprio il bambù? Possiamo dire che il bambù sia l’alternativa ecologica alla plastica per eccellenza: cresce molto velocemente, assorbe anidride carbonica e non necessita di grandi quantità di pesticidi.
  • detersivi e cosmetici solidi o alla spina: la stragrande maggioranza di ciò che finisce nella raccolta della plastica sono flaconi e imballaggi. Se pensiamo alla quantità di plastica necessaria per un solo flacone di detersivo, non è difficile immaginare quale sarebbe il risparmio se tutti utilizzassimo flaconi riciclati. Sono sempre di più i negozi in cui è possibile fare il refill al proprio contenitore, utilizzando detersivi alla spina e spesso ecocompatibili. Stesso discorso per i flaconi di shampoo, bagnoschiuma e per i cosmetici di altro genere. Fioccano le alternative solide, le saponette per gli usi più svariati e i packaging assolutamente sostenibili e riciclabili.
  • borracce in alluminio, vetro e plastica bpa free: torniamo al punto di partenza, le famose bottiglie di plastica che è così difficile riciclare vista la loro impressionante quantità. Ognuno di noi dovrebbe abbandonare l’abitudine di acquistare bottiglie monouso e avere un piccolo pensiero giornaliero per l’ambiente, facendo il semplicissimo eppure efficace gesto di riempire una borraccia da portare con sé. Si stanno moltiplicando i distributori di acqua per ridurre l’uso di bottiglie usa e getta, non è difficile trovare quelli più vicini a voi. Quasi tutti i comuni si stanno dotando di case dell’acqua, senza contare che avere le proprie bottiglie e riutilizzarle fa bene all’ambiente ma anche al portafogli!

I semplici consigli che abbiamo voluto condividere sulle alternative alla plastica fanno capire che non servono stravolgimenti nella nostra vita per ridurre l’impatto delle nostre scelte sull’ambiente che ci circonda. In moltissimi casi basta un minimo di attenzione e piccolissimi gesti quotidiani per ridurre sia la plastica in circolazione che la spesa mensile. Si fa del bene all’ambiente e si risparmia, una felice combinazione che può davvero fare la differenza sul lungo periodo.

Abbiamo sicuramente dimenticato qualcosa: dicci quali sono secondo te altri accorgimenti che possiamo usare nella vita quotidiana per ridurre il consumo di plastica usa e getta. Siamo curiosi di sapere cosa stai facendo nel tuo piccolo per ridurre il tuo impatto ambientale. Scrivilo nei commenti, la Community trarrà beneficio dal tuo consiglio!

Pubblicato in Lifestyle il 20 gennaio 2020 alle 16:00

Commenti


Devi accedere per poter postare un commento.

PRIVACY POLICY E INFORMATIVA SULL’USO DEI COOKIE

Gentile Utente, 

i tuoi dati personali (nome/cognome, email) e qualsiasi altra informazione che potrai fornirci volontariamente via email e attraverso il form di contatto del sito https://www.sigmaconsulting.biz (“Sito”) saranno trattati per le finalità di seguito illustrate:

• evasione delle richieste di informazioni che ci hai inoltrato;

• svolgimento di studi e ricerche su base anonima inerenti alle visite e alla navigazione del Sito;

• invio di informazioni sulle nostre attività.  


I dati personali sono forniti su base volontaria e per il loro trattamento viene richiesto il tuo consenso. In caso di mancato conferimento del consenso non potremmo dare corso alle richieste inoltrate attraverso il form di contatto.


Il trattamento dei dati sarà effettuato in Italia da parte di nostri dipendenti, collaboratori e soggetti incaricati per attività di aggiornamento e manutenzione del Sito. I tuoi dati non saranno diffusi, né trasferiti verso Paesi extra UE.


I dati saranno trattati per il periodo necessario ad evadere la richiesta e fino a tua revoca per quanto riguarda l’invio di informazioni sulla nostra attività.


Relativamente ai dati personali, in ogni momento mediante semplice richiesta scritta indirizzata al Titolare, anche a mezzo email o tramite soggetto delegato, potrai (i) ottenere l'accesso ai dati personali per conoscere origine dei dati, finalità del trattamento, logica applicata al trattamento con uso di strumenti elettronici, categorie di dati, destinatari (o categorie di destinatari) ai quali gli stessi saranno comunicati, periodo di conservazione, e la loro comunicazione in una forma intellegibile; (ii) ottenere la rettifica, l’integrazione, la cancellazione dei dati o la limitazione del trattamento; (iii) opporti al trattamento dei tuoi dati personali; (iv) ottenere la portabilità dei dati, ove pertinente; (v) revocare il consenso in qualsiasi momento; (vi) proporre reclamo ad un'autorità di controllo.

Il sito fa utilizzo dei seguenti cookie:

Nome: october_session
Dominio: www.sigmaconsulting.biz
Durata: sessione
Finalità: cookie tecnico di sessione per la gestione degli accessi alle varie sezioni del sito

Nome: _gat_gtag_UA_98725341_1
Dominio: .sigmaconsulting.biz
Durata: sessione
Finalità: cookie tecnico di sessione per il monitoraggio anonimizzato degli accessi via Google Analytics alle varie sezioni del sito. Nessun dato raccolto è ceduto a terzi.

Nome: _gid
Dominio: .sigmaconsulting.biz
Durata: 1 anno
Finalità: cookie tecnico di sessione per il monitoraggio anonimizzato degli accessi via Google Analytics alle varie sezioni del sito. Nessun dato raccolto è ceduto a terzi.

Nome: _ga
Dominio: .sigmaconsulting.biz
Durata: 2 anni
Finalità: cookie tecnico di sessione per il monitoraggio anonimizzato degli accessi via Google Analytics alle varie sezioni del sito. Nessun dato raccolto è ceduto a terzi.

Come rimuovere i cookies da Google Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647
Come rimuovere i cookies da Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie
Come rimuovere i cookies da Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Come rimuovere i cookies da Opera: https://help.opera.com/en/latest/web-preferences/#cookies

Titolare del trattamento:

Sigma  Consulting S.r.l.s., sede legale Pesaro (PU), Via del Cinema n. 5,  c.a.p. 61122; Tel.: 0721.415210, Fax: 0721.1622038, e-mail: info@sigmaconsulting.biz, P.E.C.: sigmaconsulting@gigapec.it;

Responsabile della Protezione dei Dati (DPO):

Avv. Silvia Dalle Nogare con domicilio in Via Battaglione Val Chiese, 10 - 36100 Vicenza c/o Pacta Avvocati Associati; Tel. 0444 564365, Fax 0444 280296, e-mail: silvia.dallenogare@pactavvocati.it, P.E.C.: silvia.dallenogare@ordineavvocativicenza.it.